La nostra Attila - Mascotte del sito  !!!!

CICOGNE!

Il nostro Percy - Pupillo del sito !!!!


Disavventura di una piccola cicogna!

Vi piacciono le cicogne?
Purtroppo qui in Italia se ne vedono poche....... almeno io . a Milano e nella Pianura Padana, non ne ho mai viste.......invece in Germania sono di casa, specialmente al nord. Penso comunque che non sia una loro antipatia verso gli Italiani, ma solo una questione di "frescura". Avete presente la formazione fisica della Germania? Al sud ci sono le Alpi che , contrariamente all'Italia, si abbassano verso il mare dolcemente, fino ad arrivare alla grande pianura che prende tutto il nord, dalla Francia alla Russia. Qui il clima decisamente diverso che da noi . L'aria fresca che arriva dall'ovest(Oceano Atlantico) passa senza interruzioni, pertanto nel giro di 30 minuti si passa dal cielo senza una nuvoletta, ai nuvoloni neri con relativo acquazzone...per tornare al sereno. Di conseguenza il clima sempre molto temperato.... fresco.....ventilato .....umido.......praticamente piove ogni giorno ed per questo che hanno inventato (LORO, le genti del nord) i miniombrelli da portare sempre in borsetta, nonch gli impermeabilini sottili sottili...ecc.....comunque il clima che preferisco: quando c' il sole non si cerca spasmodicamente l'ombra, lo si apprezza, anche perch con il vento costante, il caldo si sente meno.

(Piccola precisazione: oggi 22.7.2006 a Berlino ci sono 40 gradi, pazzesco, mai successo!!!! La temperatura media a Berlino sempre stata 25 gradi, mentre al Mare Baltico intorno ai 16/17......20)

Ma torniamo alle cicogne. In estate fanno tappa da quelle parti e visto che sono fedeli, tornano sempre al vecchio nido, se lo studiano per bene, lo aggiustano e poi lo utilizzano di nuovo. Quando arrivano sempre una festa. Sul fienile della nostra fattoria al Mare Baltico ce n' sempre stato uno. E' fatto con veri e propri rametti intrecciati e poi foderato con morbidi ciuffetti di fieno, piume, foglie...... Calcolando il vento folle che tira sempre da quelle parti mi sono sempre domandata come facesse a restare insieme, specialmente durante la costruzione. Se pensate che poi resiste anche ai gelidi e forti venti invernali......boh! Li fanno poi in posizioni assurde, come potete vedere dalla foto , sulla punto del tetto dove non ci sono appigli, oppure sui camini.....oppure sulle piattaforme messe su pali, che al nord costruiscono appunto per loro !Inoltre, visto che piove ogni giorno, e la temperatura non proprio delle pi calde, non capisco perch non si trovano un posto pi riparato.....che creature strane!

Arrivano comunque in primavera, hanno 2 o 3 piccoli che alla fine dell'estate sono pronti ad emigrare con i genitori! I contadini del nord li amano, perch oltre ad abbellire le loro case con i nidi, secondo un'antica usanza, PORTANO FORTUNA e fanno da spazzine, perch si nutrono di piccoli insetti, ma anche di topi, serpentelli.

Personalmente ho pochi ricordi delle cicogne, solo che vedevo regolarmente il nido e le cicogne che volavano intorno. Di avventure vere e proprie ne ricordo solo una. I piccoli erano gi grandi ed incominicavano a fare i primi voli per rinforzare le ali, ma erano ancora impacciati e maldestri. Un giorno per chiss quale motivo un piccolo caduto fuori dal nido e trovandosi sul tetto in pendenza e non trovando appigli, forse per la paura o per la sorpresa, scivolato fino alla fine del tetto ...e visto che i tetti finiscono quasi raso terra, si trovato nel mezzo dell'aia.... E' rimasto fermo per un po', quasi cercando di capire dove diavolo si trovasse....e quando l'ha capito si trovato faccia a faccia (meglio dire becco a muso) con un bel gattone ! Era il gatto dominante che con un versetto classico ha richiamato l'attenzione degli altri gatti che stavano poltrendo nei ditorni !

La povera piccola cicogna si trovata circondata, ma sono accorsi in suo aiuto i "bombardieri" : mamma e pap ! Le cicogne non fanno cinguettii strani come gli altri uccelli, sbattono solo con il becco, ma il suono abbastanza impressionante, se poi oltre al suono senti il risultato della beccata......I soffi dei mici, il pelo ritto e le code gonfie sono servite a ben poco, perci quasi subito i poveri mici si sono dati alla fuga e le due cicogne adulte si sono messe a volteggiare intorno al piccolo, che ancora era immobile e si guardava intorno.... finalmente ha capito e dopo alcuni saltelli riuscito ad alzarsi in volo !